Questo sito NON utilizza cookie di profilazione. Questo sito consente i cookie di terze parti(legati alla presenza dei “social plugin”).
Cliccando su “OK ” si acconsente all'uso dei cookie. Cliccando su "Info" si legge l'informativa completa.

Arte Contemporanea Sarda - collezione Soddu Tanda

Agosto 2012 - Mostra Arte Contemporanea Sarda - Nella mostra Arte contemporanea sarda sono state esposte le principali opere della collezione Soddu – Tanda; la mostra è stata allestita nei locali del Comune di Benetutti destinati a Centro sociale ed è rimasta aperta al pubblico dall’11 al 26 agosto.

Il Fondo di opere della collezione è il frutto di una donazione pubblica fatta dall'on. Pietro Soddu al Comune di Benetutti, in memoria dei genitori Francesco Soddu e Maria Elena Tanda, che si compone di circa 150 pezzi, rego¬larmente censiti e classificati. A questi si affiancano diverse opere concesse in comodato d'uso.
L'obiettivo della donazione è in primis quello di manifestare il legame affettivo del donatore al proprio paese di nascita. L'atto conferma come il dono, nella società sarda, resta il segno più profon¬do e autentico che lega gli uomini tra loro, le persone alla propria terra, alla propria comunità di nascita e di appartenenza.
Ma l'obiettivo in questo caso è anche quello di chi, avendo speso gran parte della propria attività al ser¬vizio della società civile, sollecita e incoraggia l'Amministrazione locale a promuovere nella popolazione l'interesse e l'apprezzamento per il patrimo¬nio artistico e favorire l'inserimento del paese nel circuito culturale e turi¬stico.
La ricchezza del lascito, unita alla presenza a Benetutti di alcuni reperti archeologici e d'arte medievale di indiscusso valore (il labirinto, le terme romane e il retablo di Sant'Elena, solo per citarne alcuni), proiettano il paese in quella ristretta cerchia d'eccellenza che possiede un patrimonio culturale esclusivo.
La varietà e il numero di autori presenti con le loro opere fanno della collezione un esempio ammirevole di raccolta d'arte privata che si caratterizza, tra l'altro, per una nutrita presenza di lavori di giovani. La lista delle opere va dai più noti artisti sardi che hanno fatto la storia dell'ar¬te isolana a molti nomi poco conosciuti al grande pubblico, compresi un gruppo di artisti di chiara fama provenienti da altre regioni italiane.

Quello che segue è un primo elenco degli artisti presenti in collezione:
Video Anfossi, Antonio Atza, Cesare Bazzoni, Francesco Becciu, Giuseppe Biasi, Sergio Bolgeri, Leonardo Boscani, Remo Branca, Gaetano Brundu, Pasquale Buesca, Vittorio Calvi, Zaza Calzia, Giovanni Campus, Liliana Cano, Alessandro Canu, Tore Canu, Franco Carenti, Efisio Carta, Giovanni Carta, Roberto Casiraghi, Tonino Casula, Tore Cau, Aldo Contini, Giovanni Contini, Salvatore Coradduzza, Gian Marco Corrias Jmenez, Antonio Corriga, Antonello Cuccu, Fernando De Filippi, Antonio Debidda, Mario Delitala, Antonio Demuro, Paola Dessy, Stanis Dessy, Nino Dore, Salvatore Esposito, Renato Fancellu, Salvatore Fara, Angelino Fiori, Carmelo Floris, Gino Frogheri, Mauro Galleri, Gavino Ganau, Salvatore Garau, J_N_G, Maria Lai, Ermanno Leinardi, Angelo Liberati, Tino Luciano, Artudi Lucidori, Pierangelo Madarese, Angelo Magi, Mauro Manca, Pietro Antonio Manca, Vincenzo Manca, Nicola Marotta, Pinuccia Marras, Franco Marrocco, Nicola Maria Martino, Manlio Masu, Italo Medda, Libero Meledina, Antonio Miazza, Alessandro Meloni, Rosanna Meloni, Bernardino Nateri, Efisio Niolu, Gianni Nieddu, Giovanni Nonnis, Nico Orunesu, Bernardino Palazzi, Primo Pantoli, Igino Panzino, Pastorello (Gianni Manunta), Bruno Petretto, Marco Pili, Gaetano Pinna, Luigi Pinna, Nando Pinna, Enrico Piras, Elio Pulii, Roberto Putzu, Rosanna Rossi, Maura Saddi, Giulia Sale, Alberto Sanna, Josephine Sassu, Fausto Satta, Vincenzo Satta, Antonio Secci, Giovanna Secchi, Danilo Sini, Costantino Spada, Pino Squintu, Ausonio Tanda, Francesco Tanda, Aldo Tilocca, Sisinnio Usai, Italo Utzeri.
Grazie a tutti i collaboratori e sostenitori!


La realizzazione della mostra è stata resa possibile grazie alla collaborazione e/o al contributo economico di diversi enti e istituzioni, dei soci e anche di privati cittadini che in vario modo hanno contribuito alla sua attuazione.

L’Associazione ringrazia pertanto per la collaborazione: il Comune di Benetutti, l’Università degli Studi di Sassari, la Soprintendenza per i Beni Architettonici, Paesaggistici, Storici Artistici ed Etnoantropologici per le Province di Sassari e Nuoro, l’Istituto Superiore Regionale Etnografico, il Banco di Sardegna e la Fondazione Banco di Sardegna; ed inoltre la Regione Autonoma della Sardegna per aver finanziato le attività di completamento comprendenti la realizzazione della mostra online e del concorso I nostri Beni culturali.
Ringrazia anche Giosuè Cuccurazzu, assessore alla cultura del Comune di Benetutti per il coordinamento del convegno e Giuliana Altea, storica dell’arte dell’Università di Sassari, per la relazione “La collezione Soddu-Tanda” svolta nel convegno e per  la successiva visita guidata della mostra.

L’Associazione ringrazia infine:  
-    I sigg.ri Giampiero Mellino, architetto, Tanina Sulas, insegnante e Antonio Marrosu, insegnante, per il contributo dato all’allestimento della mostra
-    La SOTER EDITRICE per aver messo a disposizione le foto originali delle opere della collezione d’arte contemporanea Soddu-Tanda inserite nella mostra online.

 

VAI ALLA GALLERIA FOTOGRAFICA